martedì 26 giugno 2012


Matteo Collura - Il gioco delle parti
Vita straordinaria di Luigi Pirandello
Casa Editrice Longanesi
26 agosto 2010 - pp.360
prezzo di copertina Euro 18,60

Questa non è una nuova biografia di Pirandello, ma un racconto della sua vita che ne rivela pienamente la complessa, modernissima personalità. Dopo avere esplorato il pianeta Sciascia e le infinite storie di Sicilia, Matteo Collura in un duello a lungo atteso e preparato si confronta con il figlio più illustre della sua stessa città, restituendogli la verità che sempre gli è stata negata o edulcorata. Umano, troppo umano, il Pirandello di Collura è un personaggio che ha forse trovato il suo autore. Viene fatta completa luce sul suo teatro, dove nel dramma talvolta si affaccia per un attimo il sorriso, come un sole d’inverno. E così eccole, più vive e vere che mai, le infinite maschere della sua fantasia: i sei personaggi, Enrico IV, l’uomo dal fiore in bocca, il mago Cotrone, lo scrivano Ciampa...
Sappiamo ora finalmente la verità: sul suo fascismo, tutt’altro che episodico e ambiguo, sulla follia della moglie, sul rapporto con i figli, di cui fu al contempo vittima e carnefice, sull’amore ossessivo e a senso unico per Marta Abba, sua splendida musa e sua dannazione.
UN BRANO
"Voi desiderate qualche mia nota biografica e io mi trovo assai imbarazzato a fornirvela e questo, mio caro amico, per la semplice ragione che ho dimenticato di vivere, l’hò dimenticato al punto da non saper dir niente, proprio niente, della mia vita. Potrei forse dirvi che non la vivo, ma che la scrivo. Di modo che se voi vorrete sapere qualche cosa di me, potrei rispondervi: aspettate un po’, mio caro Crémieux, che mi rivolga ai miei personaggi. Forse saranno in grado di fornirmi qualche informazione su me stesso."
Luigi Pirandello, lettera a Benjamin Crémieux, 1933

Intervista a Matteo Collura

Matteo Collura è nato ad Agrigento nel 1945. Autore del bestseller Sicilia sconosciuta (Rizzoli 1984, 1997, 2008), scrive articoli di cultura per il Corriere della Sera e vive a Milano. Tra gli altri titoli Associazione indigenti (Einaudi 1979, TEA 2001) e Baltico (Reverdito).

1 commento:

  1. Caro Collura, sono una persona che la segue da sempre nei suoi scritti e che l'apprezza tantissimo.
    Così come per me il più grande scrittore di tutti i tempi, capace di rendere il garbuglio contraddittorioa all'apparenza e cioé quella che è la complessità dell'essere umano (maschio o femmina) e del suo vivere nei tempi moderni è solo Pirandello.
    Grazie.
    Marianna Micheluzzi

    RispondiElimina