lunedì 3 dicembre 2012

Al via il 49° Convegno Pirandelliano


centro studi pirandelliani pagina del  49° convegno 2012

E' tutto pronto per la 49esima edizione del Convegno Multimediale di studi Pirandelliani, in programma dal 5 all’8 dicembre prossimi, al palasport “Moncada” di Porto Empedocle e in alcuni alberghi della citta', a causa dell'indisponibilità del Palacongressi del Villaggio Mosé ad Agrigento.
Il titolo della manifestazione culturale e' “Laboratori di Scrittura, Teatro e Cinema”. All’evento, anche quest'anno, partecipano centinaia di studenti provenienti da ogni parte dell’Italia e decine di docenti e studiosi che giungeranno ad Agrigento, a partire da mercoledì, anche da altre nazioni del mondo.
Il ricco e corposo programma dell’edizione 2012 prevede la partecipazione di 65 scuole di 19 province italiane, e la presenza di 900 persone, tra studenti e docenti, cosi’ suddivisi: 405 nel laboratorio di lettura/scrittura, 208 nel laboratorio di teatro, 247 nel laboratorio di cinema. Vi sara’ anche l’ambito concorso “corto cinematografico” al quale parteciperanno 9 scuole, preventivamente selezionate da un’apposita commissione. Ed ancora record di iscritti, 114 studenti, per il concorso “prove di scrittura creativa”. Ad organizzare la manifestazione è il Centro Nazionale Studi Pirandelliani, fondato nel 1967 dal professor Enzo Lauretta con lo scopo, oltre che di promuovere incontri tra critici e studiosi internazionali, anche di raccogliere ogni testimonianza sull’opera di Luigi Pirandello, attraverso il recupero di traduzioni, studi, pubblicazioni, saggi, recensioni e articoli.
Gli studenti si raduneranno ad Agrigento durante i giorni del convegno, atto finale di un intero anno di attività, e avranno anche tempo per effettuare la visita dei luoghi pirandelliani. I lavori prodotti concorreranno  all’assegnazione dei premi “Pirandello 2012” per laboratori di scrittura, teatro, cinema e per il miglior cortometraggio. Il convengo internazionale di studi pirandelliani, dunque, tra un anno festeggerà 50 anni di attività, mezzo secolo di vita, tra Convegni internazionali in Italia e all’estero, Giornate di studio, Laboratori di scrittura, Rassegne nazionali di teatro e di cortometraggi, Premi Pirandello, 70 pubblicazioni, con l’obiettivo di cambiare la sostanza della critica pirandelliana, con una serie di Convegni internazionali destinati agli studenti della Media Superiore, che hanno portato nella Citta’ dei Templi oltre 30 mila giovani preparati con la metodologia del lavoro di Gruppo e della Ricerca.
Il Centro, a differenza di altre Associazioni e Fondazioni, ha ottenuto il riconoscimento dell’Assemblea regionale Siciliana che, con sua Legge 5 novembre 1979 n.226 (e successivamente con Legge Regionale 11/2010), ha stanziato un contributo per le attività istituzionali del Centro.

Nessun commento:

Posta un commento